Valutazione “esterna” delle scuole: si parte

  • Come sempre una partenza preoccupa e tende a sequestrare l’attenzione con la cura e l’ansia dei
    preparativi. Come accade nella esperienza personale, spesso tali preoccupazioni rischiano di far
    calare dietro l’orizzonte la domanda fondamentale: si parte, ma per dove?
     Sicché non pare inutile spendere qualche parola a esplorare l’orizzonte.

Leggi tutto: Valutazione “esterna” delle scuole: si parte 

Valutazione docenti: il Miur sovverte l’ordinamento, nell’indifferenza generale

Il Miur orienta le scuole nell’elaborazione dei criteri per valutare le prestazioni dei docenti [in rete - Sistema nazionale di valutazione > docenti > FAQ] rispondendo ai quesiti posti. Domanda: 16 – Il collegio dei docenti e il consiglio d’Istituto hanno titolo a definire i criteri valutativi per il riconoscimento del merito?

Leggi tutto: Valutazione docenti: il Miur sovverte l’ordinamento, nell’indifferenza generale

Quel tesoretto che sta a Barbiana

Cercando di rispondere, in una discussione su Fb, alla domanda su cosa penserebbero i ragazzi di Barbiana rispetto al tema dell’inclusione scolastica, che tanto sta facendo discutere, ho scritto che sicuramente non si entusiasmerebbero perché vedrebbero troppa distanza tra il dire ed il fare, e da quelle parti troppi sofismi ed elucubrazioni non erano ben visti.

Leggi tutto: Quel tesoretto che sta a Barbiana

Valutare il merito… senza farsi male

I Comitati di valutazione delle scuole si stanno insediando: i casi di rifiuto totale sono molto pochi, enfatizzati dai soggetti ostili alla legge 107, che hanno un’incidenza molto minima sul sistema dell’istruzione in quanto gli stessi soggetti tendono ad essere contrari proprio a tutto, sia a priori, sia a posteriori, sia “a prescindere”.

Leggi tutto: Valutare il merito… senza farsi male

A quando la certificazione delle competenze dei nostri 19enni? memoria per gli amici del Miur

Nel clima degli anni Sessanta delle scorso secolo, determinato dal movimento studentesco del Sessantotto, si adottarono una serie di provvedimenti in favore dei giovani, tra cui la quinquennalizzazione degli istituti professionali e la possibilità dei loro studenti di accedere all’università, alla pari dei loro colleghi dei licei e degli istituti tecnici: un balzo in avanti di importanza notevole per quanto riguarda l’elevamento culturale dei nostri giovani e dell’intera popolazione.

Leggi tutto: A quando la certificazione delle competenze dei nostri 19enni? memoria per gli amici del Miur