Per un riordino complessivo del sistema educativo di istruzione

Nelle 135 pagine della “Buona scuola” non ho letto nulla di ciò che veramente sarebbe opportuno fare, ovviamente secondo cadenze temporali da definire, per un rinnovamento sostanziale del nostro “SISTEMA EDUCATIVO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE”. Con tale espressione, infatti, ministri di sinistra e di destra (leggi 30/2000 e 53/2003) hanno voluto ridefinire unitariamente i percorsi di istruzione cosiddetta “generalista”, di competenza dello Stato, e quelli dell’“istruzione e formazione professionale”, di competenza delle Regioni (come si evince dal Titolo V della Costituzione). Quindi, parlare oggi semplicemente di scuola, buona o cattiva che sia, è riduttivo e rinvia esclusivamente a quelle attività che tradizionalmente riguardano solo i soggetti in età evolutiva.

Leggi tutto: Per un riordino complessivo del sistema educativo di istruzione

C'è già una buona scuola

Al di là dei limiti a cui anche questo governo sta cercando di rimediare, la scuola italiana va avanti e spesso produce un servizio di qualità che ci invidiano nel mondo. Merito dell'iniziativa di docenti e capi di istituto la cui passione e professionalità sono la vera ricchezza del nostro sistema di istruzione. Scuolaoggi vuole valorizzare questa realtà dando alle scuole la possibilità di diffondere le loro iniziative e i loro progetti. 

Per mantenere questa tendenza ci sono interventi talora sostenuti autonomamente, ma anche attraverso bandi pubblicati soprattutto dal programma Erasmus. Le informazioni possono essere scoperte sul sito di Europa futura: www.futuraeuropa.it

 

Leggi tutto: C'è già una buona scuola

Principini o cavie? Il liceo breve di 4 anni che piace a paritarie e Miur

“Il Liceo Internazionale per L’Impresa Guido Carli è una scuola paritaria nata a Brescia per volontà dell’Associazione Industriale Bresciana.” (così si legge sul sito internet) ed ora “sperimenta” un percorso abbreviato di solo quattro anni per conseguire la maturità e poi iscriversi all’università con un anno di anticipo.

Leggi tutto:  Principini o cavie? Il liceo breve di 4 anni che piace a paritarie e Miur

Filosofia nei Licei: ripartire da zero

In Italia forse più che altrove si assiste una aumento dell’interesse da parte di tutta la società per la filosofia e le argomentazioni filosofiche. In un momento in cui la politica è cinguettio e polemica, proclami e urla, molti italiani affollano festival, conferenze, summer school, seminari, dibattiti di carattere filosofico. E lo fanno con una curiosità e un interesse che non hanno simili riscontri nel passato.

Leggi tutto: Filosofia nei Licei: ripartire da zero

Uscire dalla scuola a 18 anni? Sì, ma, come

La provocazione di Luigi Berlinguer va assolutamente raccolta. Che i nostri giovani debbano uscire dal Sistema Educativo di Istruzione a 18 anni di età non è affatto cosa peregrina o avventata. Il fatto è che in alcuni Paesi dell’Unione europea, e non solo, i giovani escono da tempo a 18 anni, perché “mandare a scuola” alunni ormai maggiorenni non è cosa facile né per chi apprende né per chi insegna.

Leggi tutto: Uscire dalla scuola a 18 anni? Sì, ma, come