Il sottosegretario risponde ad Aristarco

Al Direttore Augusto Pozzoli ed alla redazione di Scuolaoggi.org. 

Ho immediatamente percepito il tono scherzoso della lettera a me attribuita e pubblicata sul vostro sito. In questa lettera mi si attribuisce un rapporto epistolare con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Io ed il Premier Renzi purtroppo (o per fortuna) non abbiamo un rapporto epistolare.

Leggi tutto: Il sottosegretario risponde ad Aristarco

Sottosegretari di che cosa?

Cari amici di Scuolaoggi! Se le lettere dei novelli sottosegretari sono autentiche, come penso, non c’è che da indignarsi, e tanto!!! Ma con quale criterio vengono nominati i sottosegretari? Sono anni che chi governa la scuola – e non solo – ci parla di MERITO! La società della conoscenza! La società in cui bisogna operare localmente, ma pensare globalmente! L’Italia che deve realizzare i cinque obiettivi indicati dalla “strategia “Europa 2020”!

Leggi tutto: Sottosegretari di che cosa?

Forse il Ministro non sa… ed è opportuno che sappia e provveda

Nel lontano 2007 con il dm 139 il Miur provvide a rendere esecutivo l’innalzamento a 10 anni dell’obbligo di istruzione, sancito con la legge 26 dicembre 2006, n.296, articolo 1, comma 622. E, nella lettera di accompagnamento, l’allora Ministro Fioroni dichiarava che “il nostro sistema scolastico compie così un passo molto importante per allinearsi con i sistemi di altri Paesi dell’Unione europea”.

Leggi tutto: Forse il Ministro non sa… ed è opportuno che sappia e provveda

Scoop! Le lettere personali - al Premier Renzi - di due neo sottosegretari all’Istruzione (con chicca aggiuntiva sul terzo)

Riportiamo di seguito le lettere al Premier Matteo Renzi di due neo-nominati sottosegretari all’istruzione; nell’ordine: Gabriele Toccafondi, classe 1972 (Associazionismo no profit ed esperto pro paritarie) e Angela D’Onchia, classe 1962, imprenditrice e presidente della Sezione Moda della Confindustria di Bari.

Leggi tutto: Scoop! Le lettere personali - al Premier Renzi - di due neo sottosegretari all’Istruzione (con...

Matteo Renzi al senato

“Dalla capacità di educare, di tirare via, di tirare fuori (nel senso latino del termine) nasce la credibilità di un paese, ma per farlo c’è bisogno della capacità di garantire una concretezza amministrativa”.. “entrerò nelle scuole ..” ha detto Matteo Renzi nel suo discorso al Senato

Leggi tutto: Matteo Renzi al senato