La scuola dei BES. tra diritti speciali e diritti sociali.

I più recenti interventi normativi che, introducendo l'acronimo BES (Bisogni Educativi Speciali) riguardano le politiche dell'integrazione scolastica e la tutela del diritto allo studio di fasce di scolarità specifiche, sono la Direttiva ministeriale del 27/12/2012 e la successiva C.M. n. 8 del 6/3/2013, concernente le indicazioni operative. Questi provvedimenti, nelle intenzioni degli estensori, riordinano e sistematizzano la materia, in una linea evolutiva che va dalla L.104/92 (riservata ai soggetti in situazione di handicap, o, come oggi si preferisce dire, diversamente abili) alla L. 8 ottobre 2010, n. 170, seguita dal D.M. 12/7/2011 con le allegate Linee guida che hanno disciplinato organicamente la materia dei DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento). Con l'intervento normativo ultimo in ordine di tempo, nell'area dei BES sono ricompresi tre grandi settori: le disabilità; i disturbi evolutivi specifici, tra cui si annoverano i DSA; lo svantaggio socioeconomico, linguistico, culturale.

Leggi tutto: La scuola dei BES. tra diritti speciali e diritti sociali. 

Napoli incontra Berlino sull'inclusione scolastica

È certamente un appuntamento di assoluto rilievo che, come sottolinea Antonio Nocchetti, presidente dell’Associazione Tutti a Scuola di Napoli, «in un “Paese normale” avrebbe con tutta probabilità molta più evidenza e visibilità», quello che vedrà la combattiva ONLUS partenopea incontrare il 25 marzo la Commissione per l’Istruzione, la Gioventù e la Famiglia della Camera dei Deputati della Città-Stato di Berlino.

Leggi tutto: Napoli incontra Berlino sull'inclusione scolastica 

Dopo i 6 anni scuola dell'infanzia solo in casi eccezionali

Il 4 febbraio scorso, il Ministero aveva prodotto la Nota Protocollo n. 338, che aveva consentito agli alunni stranieri adottati di permanere nella scuola dell’infanzia, al fine di raggiungere un equilibrio psicologico e apprenditivo utile ad affrontare con successo l’inizio degli studi dell’obbligo.

Leggi tutto: Dopo i 6 anni scuola dell'infanzia solo in casi eccezionali