La differenziazione didattica per l'inclusione

"Si chiama La differenziazione didattica per l’inclusione (Trento, Erickson, 2017), l’interessantissimo libro di 129 pagine, corredato da un’ampia bibliografia, recentemente pubblicato da Luigi d’Alonzo, docente di Pedagogia Speciale all’Università Cattolica di Milano.
Che non si tratti solamente di un importante studio per addetti ai lavori, ma di un serio manuale offerto al lavoro pratico dei docenti in classe, si evidenzia sin dal sottotitolo (Metodi, strategie, attività)

Leggi tutto: La differenziazione didattica per l'inclusione

Inclusione? No, scuola di tutti!

«Contesto il termine “inclusione”, per come è stato usato finora – scrive Rosa Mauro – perché nella vera inclusione, la scuola sarebbe semplicemente la scuola di tutti, nata per sviluppare le competenze di tutti i suoi membri. Una scuola in cui tutti i docenti – e non uno solo – si informano e si formano per comunicare con tutti i propri alunni, dove i programmi si adeguano a ogni alunno, senza nascondersi dietro a percorsi differenziati.

Leggi tutto: Inclusione? No, scuola di tutti!

Analfabetismo di ritorno?

Quella delle competenze in lettura, scrittura e comprensione del testo è una vecchia questione che risalta fuori regolarmente quando escono i risultati delle prove con comparazione tra i paesi OCSE che vedono l'Italia messa non benissimo.

Leggi tutto: Analfabetismo di ritorno?

Sostegno: quale continuita' didattica?

«Garantire la continuità del sostegno agli alunni con disabilità – scrive Luciano Paschetta – è cosa del tutto condivisibile, purché si faccia chiarezza su come si intenda garantirla. Richiedere infatti la permanenza del solo docente per il sostegno su un alunno significa perpetuare un concetto errato, che cioè questi sia il “docente dell’alunno disabile”»

Leggi tutto: Sostegno: quale continuita' didattica?

Il “Nodo Blu contro il bullismo”

7 febbraio, si celebrerà la prima “Giornata nazionale contro il bullismo a scuola”, prevista dal Piano nazionale per prevenire e combattere il bullismo e il cyberbullismo in classe, lanciato dal MIUR ad ottobre scorso. Simbolo della campagna nazionale è il “Nodo blu contro il bullismo” che sarà indossato, appeso o mostrato da tutti gli studenti e le scuole che aderiranno all’iniziativa.

Leggi tutto: Il “Nodo Blu contro il bullismo”