I crolli nelle scuole: bollettino n. 14

  1. Un pezzo di intonaco di un’aula delle scuole medie di Ficarolo (comune italiano di 2 493 abitanti della provincia di Rovigo, in Veneto ) è caduto sui banchi ha scatenato una serie di riflessioni. I pareri concordano nell’attribuire alla casualità le sostanziali motivazioni dell’accaduto, do conseguenza l’episodio invita ad alzare la soglia dell’attenzione.

Leggi tutto: I crolli nelle scuole: bollettino n. 14

Sicurezza strutturale: la chiusura delle scuole è cosa buona e giusta ?

La Corte di Cassazione, di recente si è pronunciata sostenendo che: ‘le scuole che non offrono un adeguato livello di sicurezza per l’incolumitàdegli allievi e del personaledevono essere chiuse’. E, secondo la stessa, gli insegnanti responsabili della sicurezza dovrebbero ordinare la chiusura, in quanto «non possono rimanere inerti di fronte a criticità foriere di pericoli».

Leggi tutto: Sicurezza strutturale: la chiusura delle scuole è cosa buona e giusta ?

I crolli nelle scuole: bollettino n. 13

  1. Siamo all’interno di un plesso scolastico di Castagneto Carducci. Nel bagno riservato alle femmine non c’è nessuno (http://www.tecnicadellascuola.it/item/20480-plesso-scolastico-di-castagneto-carducci-cede-parte-dell-intonaco-di-un-bagno.html ). A fare la scoperta del cedimento di parte dell’intonaco dal soffitto del bagno è un’inserviente.

Leggi tutto: I crolli nelle scuole: bollettino n. 13