I crolli nelle scuole: bollettino n. 13

  1. Siamo all’interno di un plesso scolastico di Castagneto Carducci. Nel bagno riservato alle femmine non c’è nessuno (http://www.tecnicadellascuola.it/item/20480-plesso-scolastico-di-castagneto-carducci-cede-parte-dell-intonaco-di-un-bagno.html ). A fare la scoperta del cedimento di parte dell’intonaco dal soffitto del bagno è un’inserviente. In un articolo pubblicato su Il Tirreno si legge: “Sono da poco passate le 10. È il 5 maggio e le lezioni sono in corso. Niente si ferma, ma scattano le verifiche. Impossibile non pensare al cedimento della trave che il 13 ottobre dello scorso anno al piano superiore dello stesso edificio ha provocato la caduta del controsoffitto in un’aula, per fortuna, vuota. La dimensione del rischio non è paragonabile. Ma il distacco è comunque il segnale che qualcosa non ha funzionato. Tra i due episodi ci sono i lavori di consolidamento dell’edificio e soprattutto le verifiche a tappeto sulla tenuta strutturale che hanno guidato l’intervento seguito al primo crollo".
  2. Alcuni pannelli di copertura dalla controsoffittatura in una scuola dell’infanzia sono caduti. Tutto si è verificato l’altra notte a Spinetoli (comune di 7.281 abitanti della provincia di Ascoli Piceno nelle Marche ) nell’asilo di via Cinaglia, la scuola che si trova tra il palazzetto dello sport e il nuovo plesso scolastico del paese inaugurato due anni fa (http://www.tecnicadellascuola.it/item/20316-a-spinetoli-crollo-di-pannelli-di-cartongesso-del-controsoffitto.html ). Non sono ancora chiari i motivi dei cedimenti, anche se si pensa che, in seguito alle forti piogge degli ultimi giorni, i pannelli abbiano ceduto a causa di infiltrazioni d’acqua dal tetto. A tal riguardo in un sito web locale si scrive: "Una volta che il personale interno si è accorto dell’incidente, si è messo subito al lavoro. Alcune maestre, infatti, secondo la segnalazione dei genitori, si sono prodigate diligentemente con l’obiettivo di mettere in sicurezza l’aula. Dopo il crollo di alcuni pannelli di cartongesso del controsoffitto dell’altra notte, sono intervenuti alcuni operai del Comune che hanno rimosso i pezzi restanti dei calcinacci sparsi sul pavimento di una sola aula della scuola".

 

 

Aldo Domenico Ficara